Intervista a Tessa Gelisio, conduttrice di “Pianeta mare” (Rete 4) – Telebolero 5/2009

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Ho avuto la fortuna di nascere e crescere sul mare: lo conosco e l’amo da sempre”, ci ha subito detto Tessa Gelisio, la bella e preparatissima conduttrice di “Pianeta mare”, quando le abbiamo chiesto cosa significasse per lei l’immensa distesa d’acqua cui da anni dedica così tante energie. “Naturalmente”, ha poi aggiunto, “nel corso del tempo il mio rapporto con l’ambiente marino è cambiato, anche grazie alla trasmissione di Rete 4 che conduco ormai da qualche anno. Da piccola ero una specie di ‘giovane marmotta’: frequentavo il mare di Castiglioncello, molto bello, con l’acqua pulita… E me ne stavo sempre piegata sugli scogli, in cerca di gamberetti, bavose, granchietti…. Oppure facevo snorkeling, per guardare sott’acqua: infatti, mi abbronzavo solo sulla schiena, ero la disperazione di mia madre! più avanti, ho cominciato con le immersioni subacque, che mi permettevano di godere della vista di altre specie, dei fondali, dei colori… Con ‘Pianeta mare’, però, la mia conoscenza del mare è diventata molto più completa: non tanto come ecosistema, quanto per altri aspetti che si sono aggiunti e che riguardano la vita che ruota attorno al mare, la realtà marinara e tutto quel bagaglio di culture e di tradizioni che nei secoli gli uomini hanno basato sul mare. Ora so molto di più di pesca, di navigazione, di cucina di pesce… Cose che prima di cominciare questa trasmissione ignoravo”.
Sei un’ecologista convinta, che si batte per molte cause ambientali importanti: lo sei sempre stata?
“L’ambiente è gli animali sono sempre stati al centro della mia vita: ho trascorso l’infanzia in campagna e ho avuto dei genitori che mi hanno fatto viaggiare e riflettere molto, parlandomi sempre anche di questioni ambientali. Quindi negli anni ho maturato una grande consapevolezza delle problematiche esistenti. Fra l’altro, sono cresciuta in un comune dove c’è una grande industria chimica (Rosignano, in provincia di Livorno, dove a sede la Solvay, ndr), quindi ho sempre avuto modo di rendermi conto dei danni che si possono fare…”.
Sei anche fondatrice e presidente dell’associazione ambientalista forPlanet (www.forplanet.org)…
“Ci sono arrivata in modo per me naturale: fin da piccola avevo lavorato con tante associazioni che si occupavano di ambiente, ma dopo aver cominciato la carriera televisiva la ‘pratica’ mi era un po’ mancata: continuavo a occuparmi di tematiche di questo tipo, ma desideravo fare di nuovo qualcosa di meno teorico. Perciò, ho cercato di concretizzare il mio pensiero e il mio impegno: forPlanet  è stato il mio modo per essere certa di fare effettivamente qualcosa, nello specifico acquistare e quindi salvare pezzi di foresta tropicale. Un altro mio sogno molto concreto sarebbe realizzare un canile… ci sto lavorando”.
Di ecologia, viaggi e animali scrivi da tempo per svariate testate. Da qualche tempo, però, sei diventata anche autrice di libri…
“Sì, è vero. L’ultimo uscito è il secondo volume delle ricette realizzate nelle puntate di ‘Pianeta mare’, che ha molto successo. Raccoglie le migliori ricette che ho scoperto e realizzato in trasmissione negli ultimi anni: tutte molto originali e tutte rigorosamente testate! Ne sono orgogliosa perché sono una buongustaia e quindi la cucina mi appassiona molto. Ma l’anno scorso ho pubblicato anche la ‘Guida alle località di Pianeta mare’ (Ed. RTI-Mondadori, ndr): in pratica, l’ho dedicato alle migliori località di mare selezionate seguendo un punto di vista privilegiato, quello cioè del gruppo di persone che realizzano questa trasmissione e che si ritrovano in posti splendidi potendo conoscere anche realtà non tipicamente turistiche. E poi, sempre l’anno scorso, ho pubblicato la ‘Guida del diportista ecologico’ (Ed. Mursia, ndr), nella quale ho raccolto suggerimenti molto utili per andare in barca in una maniera più ecologica”.
Questo delle pubblicazioni sta cominciando a essere un “secondo lavoro” piuttosto serio, allora…
“In effetti sì… e l’anno prossimo ho intenzione di raddoppiarle!”.
Oltre a “fare televisione”, guardi anche la tv?
“In realtà, non la guardo molto a causa dei miei impegni: lavoro sempre tanto e spesso sono in viaggio”.
Ma quando sei più tranquilla, a casa, c’è qualcosa che guardi con piacere, che ti rilassa particolarmente?
“Le uniche cose che guardo sempre sono le news e i film, oppure certi programmi di approfondimento”.
Tra i personaggi televisivi c’è qualcuno che ti piace particolarmente?
“Mi piace tantissimo Piero Chiambretti! Ecco, forse lui è l’unico che seguo sempre anche se fa varietà e non c’entra nulla con l’informazione… Anzi, ora che ci penso, in realtà c’è stato anche un altro programma che ho amato tantissimo: la serie ‘Sex and the city’! Purtroppo è finita, guardare le repliche su Sky non è la stessa cosa…”.
Ti sei consolata andando a vedere il film?
“Ovvio! Pensa che è stato il primo che mi ha riportata al cinema dopo qualche anno che non ci andavo!”.
Ci siamo congedati da Tessa Gelisio con il sorriso sulle labbra, fieri di aver appena dimostrato come in tv non manchino personaggi molto seri, molto preparati ma… allo stesso tempo in grado di dimostrare come l’intrattenimento intelligente possa anche “far rima” con bellezza, simpatia e semplicità!  ★

Lascia un commento