Serialmamma sulla carta (stampata)


In questa pagino ho inserito (nel menu a destra) alcuni degli articoli e delle interviste pubblicati nel 2008 e nel 2009 su «Telebolero», «Stop» e «StarTv», nel caso qualcuno volesse farsi un’idea di quello che facevo per vivere prima di raddoppiare la prole (magari per decidere se offrirmi davvero quel favoloso nuovo impiego…).
Alcuni di questi pezzi uscirono con il mio nome, altri, invece, li firmai con i miei pseudonimi “storici” (Vittoria Sardella, Angelo Vigoni, Piero Rinaldi e Palmira Mattioli). Questo un po’ perché su certi numeri della rivista sarebbe altrimenti apparso troppo evidente che i collaboratori di «Telebolero» erano davvero pochi… Un po’ perché, in altri casi, l’argomento del quale dovevo parlare – o il personaggio… –  era francamente imbarazzante!